Google+ Followers

lunedì 16 ottobre 2017

Apicoltura Nuccio

Salve amici followers,
oggi il mio blog è lieto di presentarvi una dolcissima collaborazione con...



...è la storia di un giovane ragazzo, Massimo Nuccio, di appena 21 anni che ha trasformato il suo amore e la sua passione per le api in un vero e proprio lavoro.

Innanzitutto voglio un pò parlarvi di questo meraviglioso e infaticabile insetto, la cui vita sociale rappresenta uno dei casi di studio più interessanti nel mondo animale, visto che per il proprio sciame, l'ape è disposta a sacrificare persino la propria vita!



Come tutti gli insetti, l'ape ha 3 paia di zampe e il corpo è suddiviso in capo, torace e addome. Sul capo si trovano le antenne e gli occhi, mentre all'estremità dell'addome è presente un pungiglione collegato a una ghiandola di veleno. In generale, l'ape, ha l'addome di colore rosso-marrone con bande nere e giallo-arancio e il torace peloso. Le operaie sono le api più piccole e misurano 10-15 mm, le regine sono le più grandi (18-20 mm) e i maschi, chiamati fuchi, sono lunghi 15-17 mm. Esistono 26 sottospecie riconosciute. 
I loro comportamenti sono eccezionali, una società perfetta!
La regina, l'unica in grado di riprodursi arrivando a deporre fino a 1000 uova al giorno; i maschi, detti “fuchi”, che sono presenti solo in primavera in qualche centinaia di individui e hanno l'esclusivo compito di fecondare le uova; le operaie, femmine sterili che svolgono tutte le mansioni necessarie alla salute dell'alveare, come raccogliere il nettare e il polline, pulire le celle, nutrire le larve (con il miele) e la regina (con la pappa reale), difendere la comunità dall'attacco dei predatori e dei parassiti.



Da circa un anno Massimo si è interessato a questo piccolo ma meraviglioso insetto, iniziando a creare la sua attività di apicoltura in collaborazione con altri due ragazzi, Samuele Terranova (commercialista) e Stefania Speciale (addetta al packaging).
La loro sede si trova a Casteldaccia (PA), momentaneamente, hanno soltanto 15 alveari, ancora in via di espansione e producono 3 tipologie di miele: sulla, cardo e millefiori, che vengono estratti da una centrifuga manuale in quantità limitate (100 kg circa). 


Il loro miele proviene da una lavorazione particolare che consiste nel lasciarlo maturare e aromatizzare all'interno di serbatoi d'acciaio  con della cera, propoli e polline. Tutto a bagnomaria.

Massimo, molto gentilmente, mi ha inviato un campione del suo miele, a titolo puramente valutativo:


Un barattolo di Miele Millefiori Grezzo Naturale, che, come dice il nome stesso, è un miele prodotto da più tipi di fiori, dalla consistenza cremosa e dal colore ambrato ha un gusto molto delicato. Si tratta di un miele molto prezioso perchè unisce in sè le proprietà di svariate piante.
Ricco di principi nutritivi, è ottimo come rimedio per placare la tosse essendo anche un buon antibatterico naturale. Il miele millefiori stimola l'intestino e l'apparato digerente, così come è particolarmente apprezzato per la depurazione del fegato e una migliore circolazione.

Personalmente ho apprezzato parecchio l'ottima qualità di questo miele che è stato un vero e proprio toccasana per calmare la mia fastidiosa tosse, ha un sapore eccezionale e penso proprio che ognuno dovrebbe tenerne almeno un barattolo a casa. 



Massimo ed i suoi collaboratori hanno partecipato a molte fiere, Ventimiglia, Casteldaccia, al Salone del Vino e Agroalimentare, a Palermo al Teatro della verdura, dove hanno presentato i loro prodotti



Da qualche mese hanno iniziato a collaborare con alcune scuole ed associazioni per organizzare delle visite guidate nell'apiario e soprattutto stanno mirando all'istruzione nelle scuole, per spiegare l'importanza delle api all'interno dell'ecosistema.

Ebbene, cos'altro aggiungere? Direi che la passione e la determinazione di questo giovane ragazzo, che ha deciso di mettersi in gioco, insieme ai suoi collaboratori, sono davvero ammirevoli. Auguro loro un grosso in bocca al lupo per un futuro davvero florido ed una lunga attività lavorativa. Se siete interessati ai suoi prodotti vi lascio i suoi contatti

Instagram: https://www.instagram.com/apicoltura.nuccio/
Facebook: https://www.facebook.com/massimo.nuccio.9?fref=ts  

Rec. Tel. 3209079415


Ringrazio infinitamente...


...per la dolcissima collaborazione!!!

Alla prossima!!!

Testando...in Allegria!!!

Nessun commento:

Posta un commento